Ziti al sugo di pesce spada e ricotta alle erbe

Vota la ricetta!

    • Voto ricetta
    • Porzioni
    • Persone

  • 400 gr di ziti
  • 250 gr di filetto di pesce spada
  • 200 gr di polpa di pomodoro
  • 1 cipolla
  • 1 peperoncino
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 250 gr di ricotta fresca
  • 1 mazzetto di erbe fresche
  • olio extravergine
  • sale
  • pepe

Il primo passaggio di questo piatto è seccare la ricotta in forno ad una temperatura compresa tra i 60 e gli 80 gradi. Cospargete il formaggio con un trito di erbe, spezie, agrumi come preferite voi, il vostro obiettivo è quello di seccare il formaggio acuendone il sapore e rendendolo utilizzabile con la grattugia, lasciandogli comunque una centra compattezza e morbidezza all’interno. Inoltre aromatizzandola secondo i vostri gusti diventerà un vostro prodotto esclusivo.

Per la ricotta ci vorrà un po’ di tempo, quindi partite con anticipo.

Passate alla salsa facendo un soffritto di cipolla e olio, quando sarà appassita alzate la fiamma e unite il pesce tagliato a cubetti. Saltatelo velocemente e sfumatelo col vino. Lasciate evaporare del tutto e unite il pomodoro e il peperoncino, privato dei semi, tagliato a filetti. Abbassate la fiamma e portate a cottura.

Nel frattempo cuocete gli ziti in abbondante acqua acqua salata e scolateli al dente. Saltateli nella salsa, aggiustate di sale e di pepe.

A questo punto siete pronti per impiattare: un giro d’olio e una grattugiata abbondante della vostra ricotta. Buon appetito!

I CONSIGLI DI SIMONE

Abbinate arancio e finocchietto, timo e funghi, alloro e ginepro, insomma sbizzarritevi, comprate un po’ di formaggio e fate un po’ di prove.

TEMPISTICHE

Per la ricotta 6 ore, per il piatto 30 minuti

Ricette correlate