Petto d’anatra, salsa d’arancia, cavolo nero e noci della Macadamia

Vota la ricetta!

    • Voto ricetta
    • Porzioni
    • Persone
    • Tempo totale
    • Minuti

  • 4 petti d'anatra
  • 2 arance
  • 1 scalogno
  • 1 rametto di timo al limone
  • 1 mazzetto di cavolo nero
  • noci della Macadamia
  • 1 cucchiaio di miele di fiori d'arancio
  • sale
  • pepe bianco
  • olio extravergine
  • 1 cucchiaio di maizena

Cominciate sbollentando le foglie del cavolo, private della parte bianca centrale, per 3 minuti, per poi freddarle in acqua e ghiaccio.

Pelate a vivo le arance e ricavate il succo dagli scarti. Scaldate in un pentolino lo scalogno con 1 cucchiaio d’olio, il timo e aggiungete il succo. Fate bollire un paio di minuti e legate con la maizena stemperata in poca acqua.

Asciugate bene le foglie del cavolo e friggetele in abbondante olio ben caldo. Quando saranno croccanti scolatele e asciugatele su carta assorbente.

Ora passate all’anatra salandola e pepandola. Mettete la carne su una padella antiaderente tiepida, dalla parte della pelle, e a fuoco medio cuocetela fino a dorare entrambe i lati. A questo punto decidete la cottura della carne utilizzando il forno per cotture più avanzate. Un consiglio, dopo aver dorato l’anatra fatela riposare qualche minuto su una griglia in un posto tiepido, poi finite la cottura in padella o in forno.

Nella padella dove avete cotto la carne togliete il grasso in eccesso e sfumate con l’acquavite, aggiungete il miele e fate addensare. Utilizzate questo composto per glassare la carne. Adesso siete pronti, servite su un piatto piano la salsa d’arancia, l’anatra e guarnite con foglie di cavolo, noci della Macadamia e spicchi d’arancia.

Ricette correlate