Paccheri con ceci, anatra e rosmarino bruciato

Vota la ricetta!

    • Voto ricetta
    • Porzioni
    • Persone
    • Tempo totale
    • Minuti

  • 1 petto d’anatra
  • 400 g di paccheri
  • 200 g di ceci lessati
  • 50 g di robiola di Roccaverano oppure caprino
  • 2 rametti di rosmarino
  • 1 cucchiaio di sesamo nero
  • 1 scalogno
  • 1 bicchiere di vinsanto
  • olio extravergine
  • sale

Per prima cosa mettete il sesamo nero in padella e lasciatelo andare a fuoco dolce fino a quando sentire dei crepitii. Tenetelo da parte e, nella stessa padella, mettete il rosmarino: quando sarà ben secco, bruciatelo e lasciate spegnere.

Quando la padella sarà fredda, togliete il rosmarino e aggiungete lo scalogno tritato e due cucchiai d’olio extravergine: fate dorare bene, aggiungete poi l’anatra tagliata a cubetti, alzate la fiamma e fate rosolare. Quando il tutto sarà preso calore, aggiungete il vinsanto e sfumate bene. A questo punto unite i ceci, regolate di sale e di pepe e coprite con un coperchio, portando lentamente a cottura (se dovesse servire, potete aggiungete acqua).

In una pentola con abbondante acqua salata cuocete i paccheri.

Mentre la pasta si cuoce, prendete un po’ di ceci e frullateli, aggiungendo poco olio extravergine in modo da ottenere una crema.

Frullate il sesamo fino ad ottenere una polvere.

Scolate la pasta al dente, saltatela nella salsa e impiattate con la crema di ceci, la robiola (o caprino) e una spolverata di polvere di sesamo.

Ricette correlate