Milano a colori

Cosa succede quando rimanete bloccati in casa durante uno di quei fastidiosi ma rinfrescanti temporali estivi? Succede che bisogna cucinare con quello che si ha a disposizione.

E se provassimo a cambiare i colori a due dei più classici piatti di pasta italiani?

AGLIO,OLIO PEPERONCINO E VINO ROSSO!
INGREDIENTI:
– 1 spicchio d’aglio
– olio extravergine di oliva
– 1 peperoncino secco piccolo
– Vino rosso (meglio se Chianti o Merlot)
– 500gr di spaghettini

PREPARAZIONE:
Dopo aver messo a bollire abbondante acqua salata per la pasta scaldiamo una padella e aggiungiamo due cucchiai di olio di oliva, lo spicchio d’aglio e il peperoncino.
Non appena l’aglio si sarà imbrunito versiamo il vino rosso e alziamo la fiamma per fare evaporare l’alcool.
Buttiamo gli spaghetti e appena iniziano a piegarsi li spostiamo subito in padella e completando la cottura come se fosse un risotto aggiungendo più acqua se necessario.
Finiamo con due foglie di basilico.

PASTA ALL’AMATRICIANA GIALLA

INGREDIENTI:
– 1 fetta spessa di guanciale
– 250ml passata (gialla o rossa a seconda della reperibilità)
– Parmigiano Reggiano q.b.
– 500gr pasta corta a vostra scelta
– Sale q.b.
– Pepe q.b.

PREPARAZIONE:
Tagliamo una fetta di guanciale e la mettiamo in una padella senza olio o altri grassi aggiunti. Quando sarà stufato lo togliamo e lo mettiamo su della carta assorbente.
Nella stessa padella aggiungiamo la passata, aggiustiamo con pepe e sale.
Mentre la pasta cuoce grattuggiamo il Parmigiano Reggiano.
Scoliamo la pasta e la mescoliamo aggiungendo anche un po’ dell’acqua di cottura per mantecarla meglio. Aggiungiamo il formaggio, impiattiamo e completiamo con il guanciale croccante e un ultima macinata di pepe nero.

5 commenti Milano a colori

  1. andrea 1 aprile 2014 at 17:24 #

    ottime, accessibili e fattibili… sono dell’idea che per cucinare bene a casa ci vogliono, passione, spesa giusta e anche strumenti adatti. Queste 2 ricette si possono ricreare senza fatica, non le faremo come Simone, ma buonine si..

  2. francesca 11 aprile 2014 at 2:04 #

    Che tipo di pentole usi?

  3. Edmondo 9 maggio 2014 at 12:11 #

    Sei un Mito ed il tuo pensiero finale in questo video è SACROSANTA VERITA’, detta da Te poi acquista valore! Bravo Ruggiati…tascanaccio che non sei altro! Ah io son Romagnolo, ciao.

  4. Grazia 11 maggio 2014 at 15:19 #

    Fantastico piatto: economico, facile, ma di effetto !

  5. Veronica 3 giugno 2014 at 20:47 #

    Vorrei provare la prima ricetta e’ fattibile anche per una come me che non fa cose particolarmente complicate.

Lascia un commento